Illumina

Mi accarezza e mi evidenzia, mi riscalda e mi consente di vedere.
È molto più veloce di qualsiasi altra cosa al mondo, la si può gestire, ma non catturare.
È la prima cosa che vediamo, e anche l’ultima …
Ci da vita, un mondo senza di essa non lo si può immaginare.
Io con essa ci lavoro.
Ho imparato a misurarla ed a dosarla.
Ho imparato a capire quando e’ piu forte, spesso aspetto che si calmi.
Dopo una lunga giornata, arrossisce prima di andar via.
Quando ne ho bisogno la cerco sempre, non sarei neanche capace di mettere la chiave nella serratura.
Ci fa vedere cose belle e anche le cose brutte.
Tutti mi vedono quando c’incrociamo, m’ illumina.
Grazie di non farci essere solo una voce, grazie luce..

Un attimo per sempre….

sempre più’ in alto

Ero immerso nella post produzione di un lavoro cerimoniale,quando alla porta viene un uomo di un’eleganza poco diffusa,si presenta e mi narra la sua avventura nel settore della moda.

Lui aveva chiesto in giro un fotografo che abbia belle idee e gli avevano consigliato il mio nome.

Mi chiede degli scatti di Street Style,conoscevo il genere ma non avevo mai avuto l’opportunita’ di effettuarne.

Allora gli accenno delle idee di scenari e situazioni,lui affascinato da questa mia euforica bozza d’idee mi commissiona il lavoro.

Mai ad immaginare che i miei scatti fossero pubblicati su un blog di tale rilievo:

http://www.violamilano.com/the-journal/post/133624004999/interview-with-raffaele-pierno/

L’inizio di una passione

Un giorno che non ricordo di 23 anni fa feci il mio primo matrimonio come porta borse…studiavo e lavoravo ,ho sacrificato le uscite con gli amici per questo lavoro,anni senza andare in vacanza per comprare macchine e obbiettivi,ho perso amici ,non ho vissuto in famiglia nelle feste,ho anche lavorato per 48h di seguito,non ricordo una domenica a casa,ne un compleanno festeggiato senza lavorare,ho investito tutto il mio tempo e denaro Tanto da non saper stare fermò senza lavorare.

Ho abbandonato la mia attività sportiva,ho pianto per questo come quando abbandonai il disegno…mi guardo indietro e nei miei ricordi c’è solo lavoro …ma dopo Tanti anni di interminabili sacrifici posso dire che non ho ricordi del mio passato ,ma sto immortalando i vostri momenti più belli…e la mia forza sono negl’occhi delle persone che guardano i miei lavori,non potrò raccontare una storia su di me,ma la vostra tramite le foto…grazie…grazie a tutti non mi fermerò mai….

Storia di un autore

Non ero uno scrittore ma un mezzo pittore che nei disegni annegava il suo dolore.
Dai pennelli pieni di tinte e calore passai ai freddi negativi privi di colore.
Non ho avuto maestri e non ho dipinto quadri d’autore,ma solo disegni in assoluto silenzio senza rumore.
Tutto nasceva quando rimanevo da solo e su di un foglio bianco la mia mente creava volti e non solo.
Amavo il rosso ,l’azzurro e l’arancione,oggi fotografo cieli grigi e privi di sole.
Non sono un artista e non fotografo solo per lavoro,ma in ogni scatto ci metto cuore e tanto amore.
Poveri quei ciechi che non vedono tutto ciò,perché loro sono ricchi di altro ed io povero morirò … Poveri coloro che non vedranno ciò che io vedo,il loro mondo è piatto e prive d’immagini d’impatto.
Un altro giorno è terminato,ed oggi poco ho fotografato ,adesso però su di un foglio vuoto sempre di foto ho narrato.
Alla fine di questa storia una cosa ho imparato,che siano cieli grigi o colori esagerati, su di una foto e’sempre bello immortalarli….

www.luigimatino.com

    Social