L’inizio di una passione

Un giorno che non ricordo di 23 anni fa feci il mio primo matrimonio come porta borse…studiavo e lavoravo ,ho sacrificato le uscite con gli amici per questo lavoro,anni senza andare in vacanza per comprare macchine e obbiettivi,ho perso amici ,non ho vissuto in famiglia nelle feste,ho anche lavorato per 48h di seguito,non ricordo una domenica a casa,ne un compleanno festeggiato senza lavorare,ho investito tutto il mio tempo e denaro Tanto da non saper stare fermò senza lavorare.

Ho abbandonato la mia attività sportiva,ho pianto per questo come quando abbandonai il disegno…mi guardo indietro e nei miei ricordi c’è solo lavoro …ma dopo Tanti anni di interminabili sacrifici posso dire che non ho ricordi del mio passato ,ma sto immortalando i vostri momenti più belli…e la mia forza sono negl’occhi delle persone che guardano i miei lavori,non potrò raccontare una storia su di me,ma la vostra tramite le foto…grazie…grazie a tutti non mi fermerò mai….

Storia di un autore

Non ero uno scrittore ma un mezzo pittore che nei disegni annegava il suo dolore.
Dai pennelli pieni di tinte e calore passai ai freddi negativi privi di colore.
Non ho avuto maestri e non ho dipinto quadri d’autore,ma solo disegni in assoluto silenzio senza rumore.
Tutto nasceva quando rimanevo da solo e su di un foglio bianco la mia mente creava volti e non solo.
Amavo il rosso ,l’azzurro e l’arancione,oggi fotografo cieli grigi e privi di sole.
Non sono un artista e non fotografo solo per lavoro,ma in ogni scatto ci metto cuore e tanto amore.
Poveri quei ciechi che non vedono tutto ciò,perché loro sono ricchi di altro ed io povero morirò … Poveri coloro che non vedranno ciò che io vedo,il loro mondo è piatto e prive d’immagini d’impatto.
Un altro giorno è terminato,ed oggi poco ho fotografato ,adesso però su di un foglio vuoto sempre di foto ho narrato.
Alla fine di questa storia una cosa ho imparato,che siano cieli grigi o colori esagerati, su di una foto e’sempre bello immortalarli….

www.luigimatino.com

    Social