Storia di un autore

Non ero uno scrittore ma un mezzo pittore che nei disegni annegava il suo dolore.
Dai pennelli pieni di tinte e calore passai ai freddi negativi privi di colore.
Non ho avuto maestri e non ho dipinto quadri d’autore,ma solo disegni in assoluto silenzio senza rumore.
Tutto nasceva quando rimanevo da solo e su di un foglio bianco la mia mente creava volti e non solo.
Amavo il rosso ,l’azzurro e l’arancione,oggi fotografo cieli grigi e privi di sole.
Non sono un artista e non fotografo solo per lavoro,ma in ogni scatto ci metto cuore e tanto amore.
Poveri quei ciechi che non vedono tutto ciò,perché loro sono ricchi di altro ed io povero morirò … Poveri coloro che non vedranno ciò che io vedo,il loro mondo è piatto e prive d’immagini d’impatto.
Un altro giorno è terminato,ed oggi poco ho fotografato ,adesso però su di un foglio vuoto sempre di foto ho narrato.
Alla fine di questa storia una cosa ho imparato,che siano cieli grigi o colori esagerati, su di una foto e’sempre bello immortalarli….

www.luigimatino.com

    Social